Mario Cresci

“In quei giorni speciali”

La fotografia scelta appartiene al ciclo di immagini dal titolo: “In quei giorni speciali”, realizzate dopo il trasloco, nel vecchio studio dove avevo vissuto per molto tempo. Come avviene in tutti i luoghi abitati e poi improvvisamente svuotati erano rimaste sulle pareti le tracce della presenza dei mobili e delle cose. Qua e là gli ultimi oggetti dimenticati sul pavimento: un metro da falegname, una vecchia torcia di metallo, dei fogli di carta velina, una matita, un taglierino, un blocchetto di post-it dal colore giallo paglierino, dei chiodi, una candela, un rotolo di nastro adesivo e in un angolo, dei grandi fogli di pluribol stesi anch’essi sul pavimento. Con questi elementi e utilizzando la sola luce naturale, ho realizzato in alcuni giorni una serie d’interventi sulle pareti.
Bergamo, 16 maggio 2015

2015
98x80 cm
Glossy fine art inkjet paper, Hahnemuhle, 315 gsm
1 di 8 + 2 Prove d’Autore
 “In quei giorni speciali” - Mario Cresci
Base d'asta: 
4000 €